14 NOVEMBRE_SCIOPERO GENERALE

GS_def5

Siamo studenti e studentesse, precari e precarie, disoccupati e giovani a cui è stato rubato il futuro e che non vogliono essere condannati per legge a una precarietà infinita.

I responsabili della nostra condizione precaria, lavorativa ed esistenziale, non sono i giovani schizzinosi che non vogliono lavorare, ma tutti i Governi, insieme alle istituzioni europee, che hanno favorito un sistema di competizione massacrante, dove per un giovane neolaureato o neodiplomato è impossibile ricevere uno stipendio dignitoso rispetto alle sue capacità e competenze, ma molto spesso è costretto a mendicare un tirocinio o uno stage, entrambe forme di sfruttamento legalizzato. Ci opponiamo a tutto questo, per chiedere la fine del lavoro gratuito, dei contratti precari, e l’inizio di una nuova era per l’estensione dei diritti a tutti i lavoratori e lavoratrici.

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.